Panorami di casa – Sentieri meranesi dell’acqua

Una passeggiata nel silenzio, a portata di tutti e con una vista spettacolare è quella lungo il sentiero dell’acqua.

Si può partire da Tell (sopra Foresta, più conosciuta come Forst per l’omonima birra) o da Lana (a sud di Merano). I punti di accesso a sentiero si trovano però da tutti i paesini che punteggiano la valle dell’Adige (lato sinistro procedendo verso nord). Si effettua un piccolo tratto di strada in salita per arrivare al sentiero che poi resta pianeggiante per tutto il percorso.

Lungo tutta la passeggiata si è accompagnati da meleti, vigneti, castelli, fattorie e punti di ristoro anche spettacolari (segnalo il Leitenschenke).

IMG_2679.JPGOvviamente il leitmotiv della camminata è l’acqua infatti il sentiero (un po’ stretto a tratti) è costeggiato da un piccolo corso d’acqua che proviene dalla diga di Tell e corre a mezza costa verso sud. 

Il rumore dell’acqua, il profumo della natura e il cinguettio degli uccellini che si nascondono tra le fronde fanno di questo percorso una meta romantica e rilassante.

Si trovano anche punti panoramici attrezzati per fare pic nic.

Abbiamo poi sperimentato per la prima volta la nuova Action Cam, se vi va di curiosare cosa abbiamo combinato…. Potete farlo qui!!

Per informazioni complete sul percorso rimando a Sentres, dove scoprirete che si può raggiungere anche Naturno per un totale di circa 84km.

Bella

Panorami di casa – Le Odle

Cosa c’è di meglio di un sabato soleggiato per un giro in moto e una passeggiata ai piedi delle Odle??? Forse solo un pranzo altoatesino con vista panoramica!

Proprio così: partenza in mattinata con le nostre tute da power ranger (come piace chiamarle a Bella) con direzione Val di Funes!!!

Forse a qualcuno ricorderà qualcosa il nome di questa valle stupenda… Infatti hanno girato in queste zone la puntata altoatesina di Unti e Bisunti in onda su DMAX.

Arrivati a San Pietro in Val di Funes si prosegue verso Santa Maddalena e poi fino al parcheggio della Malga Zannes. Qui, dopo un rapido cambio d’abito, abbiamo preso il sentiero diretto per la malga Glatsch, un pò ripido ma non impegnativo. Da qui la vista sulle Odle, che avevamo visto in lontananza durante la camminata su L’alta via di Rasciesa.

Al ritorno abbiamo percorso il sentiero panoramico sotto le Odle, uno spettacolo unico!

Bella&Cinghiale

Panorami di casa – Il lago Falkomai

Per gli appassionati della natura e del silenzio questa che stiamo per descrivere è sicuramente un’escursione da tenere in considerazione.

Dalla val d’Adige, a Lana, si prosegue per la Val d’Ultimo fino a San Pancrazio dove, dopo il paese, si segue la strada dei masi che sale sulla destra fino al parcheggio del Kaserbach (1400 m). Da qui si prosegue a piedi per una strada forestale numero 5 che porta ad un bivio (l’escursione è circolare, si può decidere se iniziare da sinistra o destra), noi abbiamo iniziato con il sentiero 3a verso destra (giro antiorario)  che è più ripido, ma porta alla piccola malga Äussere Falkomai a 2163 m. Consigliamo di fermarsi a mangiare qui, dove la signora che gestisce il ristoro prepara pochi piatti ma gustosi e rigorosamente con materie prime freschissime e a km0.

IMG_0415

La malga

Proseguendo sul sentiero si giunge al bel lago e da qui inizia un sentiero sulle rocce a tratti molto stretto e ripido (si trova la corda per tenersi) che porta fino alla malga Innere Falkomai (più frequentata). Proseguendo in discesa lungo il torrente si torna al bivio iniziale e si termina il giro sulla strada forestale già percorsa.

Il giro è più impegnativo de  L’alta via di Rasciesa, ma con panorami molto diversi che meritano di essere visti con i propri occhi.

Per maggiori informazioni e vedere la mappa del percorso consigliamo di visitare Sentres.

Alla prossima escursione!

Bella&Cinghiale

Panorami di casa – L’alta via di Rasciesa

Estate per molti è sinonimo di mare e sabbia, tuffi e nuotate. Per chi vive in Alto Adige, e per moltissimi appassionati, estate è anche sinonimo di montagna, panorami, frescura…

Quest’estate, ringraziando il tempo un po’ fastidioso, i weekend soleggiati non sono stati molti. Noi siamo riusciti a fare qualche bella camminata che ora vi proponiamo.

In ordine cronologico la prima è stata quella della Val Gardena.

Questa bellissima valle ladina, terra di Carolina Kostner, sede di una prova di Coppa del Mondo di sci, ricca di tradizioni culinarie gustose, dai fantastici panorami e tappa del Giro dei Passi (Sellaronda), ha l’imbarazzo della scelta per i sentieri estivi da percorrere!

IMG_0407

Il sentiero che abbiamo scelto è stato quello dell’ “Alta via di Rasciesa”, con un panorama spettacolare e senza particolari difficoltà.
Da Ortisei si prende la funicolare “Rasciesa” e si percorre il sentiero numero 35, che risulta abbastanza pianeggiante e soleggiato, fino alla malga Brogles che si trova già in val di Funes. Dalla malga poi si torna leggermente indietro e si prosegue verso Ortisei scendendo la montagna.


Per avere informazioni più dettagliate vi consiglio di visitare Sentres, dove si trova la mappa del percorso (la spiegazione risulta a volte un po’ intricata).

Questa zona è molto frequentata dai turisti, vista la bellezza dei panorami; se cercate passeggiate più tranquille e solitarie seguite il prossimo post per scoprire la val d’Ultimo!

Bella&Cinghiale

 

Passione fiori

Una delle mie grandi passioni in fatto di fotografia sono i fiori. Adoro contemplarne la forma, i colori e, quando l’allergia lo permette, i profumi.

La natura, per mettere in mostra tutte le sue capacità, crea delle composizioni magiche nei prati, sugli alberi ma anche in piccole aiuole in città e lungo le strade. Ogni luogo è adatto a far nascere una piccola “petalosa” creatura che può regalare un sorriso o lasciare stupiti tutti i suoi ammiratori.

Un luogo stupendo in cui poter ammirare la meraviglia della natura è il giardino botanico Trauttmansdorff, nei pressi di Merano (Alto Adige). Qui si possono trovare varietà di piante e fiori da tutto il mondo!

Bella